Giuseppe Montaldo
Discorso sullo SCHIAVO

Discorso sullo SCHIAVO DELLA SARDEGNA (vale per governati ma anche per governanti)

 

Aggiornamento del discorso sullo "SCHIAVO":

 

Perché ci siamo venduti il VENTO, il SOLE, la TERRA e l`ACQUA?
Perché ogni giorno ci strappiamo un pezzo di noi stessi senza lamentarci? Sembra quasi che non sentiamo dolore. Ma, se siamo così bravi a soffocare una sofferenza così forte, non è forse molto più semplice cominciare a ribellarsi? "Mica è Facile" Risponde il solito disfattista e autolesionista che ha perso completamente la considerazione di se stesso diventando schiavo al 100%. Il bello è che nemmeno se ne rende conto pur portandosi dietro delle catene molto pesanti. E` vero, queste catene le abbiamo seppellite profondamente dentro di noi. Ormai siamo anestetizzati alla nostra stessa schiavitù. Allora sarebbe ora che le facessimo venir fuori QUESTE CATENE. Solo se le facciamo uscire, possiamo spezzarle.
QUESTO E` IL LAVORO DA FARE
La realtà è che, ogni giorno, diventiamo sempre di più dei robot ignari e inconsapevoli.
"Venduti" sembra una parola forte ma, purtroppo, è la nuda e semplice verità.
Noi siamo responsabili di ciò che è accaduto e continua ad accaderci.
Responsabili perchè ogni giorno siamo sconfitti dalle nostre paure. - la paura di restare senza lavoro e quindi di non poter far fronte ai nostri impegni; - la paura di non avere una macchina o una casa bella come quella del nostro vicino o come quella che vediamo in TV; - la paura che i nostri figli non abbiano ciò che noi desideriamo per loro (ma che diritto abbiamo di imporre loro le nostre scelte?)
Insomma la paura - sotto c`è sempre la PAURA.
Questi sembra che siano oggi i nostri valori. Gli stessi valori che ha portato
la nostra classe dirigente (il cavallo di Troia della nostra terra) a svendere
`VENTO-SOLE-TERRA-ACQUA!
Però una cosa è certa: se vogliamo cambiare questo stato di cose e vogliamo essere protagonisti del nostro destino dobbiamo iniziare questo cambiamento da noi stessi. Nella convinzione che, oggi, la corruzione è la nuova "arma". QUELLA CHE UCCIDE la nostra identità e la nostra libertà, la nostra dignità e la nostra bellezza; insomma quella che finirà per uccidere la nostra anima se non cominciamo a prendere considerazione di noi stessi, di chi siamo veramente.
Attraverso la corruzione i potenti del mondo `governano` i nostri governanti e decidono le politiche a loro uso e consumo. E quando non riescono a comprarli li uccidono (vedi i tanti casi in America latina ed in tante altre parti del mondo). E quando non riescono ad ucciderli gli fanno la guerra (Vedi Saddam Hussein ma anche tanti altri). Ma chi sono i potenti del mondo? Quelli che attraverso la multinazionali, attraverso il potere della loro ricchezza, possono controllare tutto: dall`informazione, ai mercati, ai governi ed alle politiche, alle leggi, alla scienza ufficiale; ed alla fine LE NOSTRE VITE.