Il regalo della vita

 

Cara mamma,
prendo da te,
tutto,
così com’è,
con tutto ciò che è costato a te
e che costa a me.
Lo trasformo in qualcosa, per te
(e in tuo ricordo)
Non deve essere stato inutile.
Lo tengo stretto e lo rispetto,
e, se posso, lo passerò ad altri, come hai fatto tu.
Ti prendo come mia madre,
e tu poi avermi come figlio.
Sei la madre giusta per me,
e io sono il figlio giusto per te.
Tu sei grande, io sono piccolo/a.
Tu dai, io prendo – cara mamma.
Sono contento che tu abbia scelto il papà.
Siete i genitori giusti per me.
Solo voi!
Caro papà,
prendo anche da te,
tutto,
così com’è,
con tutto ciò che è costato a te
e che costa a me.
Lo trasformo in qualcosa, per te
(e in tuo ricordo)
Non deve essere stato inutile.
Lo tengo stretto e lo rispetto,
e, se posso, lo passerò ad altri, come hai fatto tu.
Ti prendo come mio padre,
e tu poi avermi come figlio.
Sei il padre giusto per me,
e io sono il figlio giusto per te.
Tu sei grande, io sono piccolo/a.
Tu dai, io prendo – caro papà.
Sono contento che abbia scelto la mamma.
Siete i genitori giusti per me.
Solo voi!
[Bert Hellinger]