Crescita personale

22 gennaio 2017
Il cambiamento 

 

Il cambiamento può avvenire solo dentro. Non possiamo cambiare ciò che è fuori di noi. Semplicemente è fuori dal nostro controllo.
E cercare di cambiare gli altri è una cosa tanto inutile quanto dannosa
Tanto più grave se cerchiamo di farlo con le persone che ci sono più care.
Farlo con i nostri figli è un vero delitto!
Già li abbiamo caricati di tutti i nostri pesi senza rendercene conto. E se vogliamo cambiarli significa solo che non riusciamo ad accettarli per quelli che sono. E non accade lo stesso con i nostri genitori?
Se vogliamo cambiare qualcosa all’esterno di noi al massimo possiamo cambiare le ruote della nostra auto o un vestito o l’arredamento della casa sempre che il nostro partner sia d’accordo.
Forse vogliamo cambiare gli altri perché non sappiamo accettarli? Vogliamo forse cambiare il mondo solo perché non ci piace? O c’è qualche altro motivo? Perché abbiamo questa pulsione a criticare e giudicare tutto ciò che non ci piace come se la perfezione fosse solo in noi? Certo che abbiamo belle pretese. Vogliamo cambiare il mondo ma non riusciamo a cambiare nemmeno noi stessi. Già. Se riusciamo a cambiare noi stessi cambiamo la nostra percezione del mondo. E non ci sembra poi così brutto! E’ ciò che è! 

“Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo” (Gandhi)
Quindi cos’è il cambiamento? Come possiamo attuarlo?
Nella storia i grandi uomini che hanno cambiato il mondo non lo hanno fatto perché avevano questa pretesa. Semplicemente sono stati talmente capaci di attuare il cambiamento dentro di loro che sono diventati appunto ‘Grandi Uomini’. E molti di questi hanno realizzato vere rivoluzioni che hanno trascinato i popoli.
Qualcuno dirà: ma avevano delle doti particolari. Hai riflettuto su questa affermazione? Cosa stai dicendo realmente a te stesso? Semplicemente questo: “io non valgo!” Ma chi te l’ha detto? I tuoi genitori? Molto probabile. E te l’hanno ripetuto tante di quelle volte che hai finito col crederci. E allora? Bene. Prova a iniziare da questo. O forse la tua mente non crede che tu possa farlo? Perché non provi ad andare oltre la tua mente? Sono sicuro che riuscirai a trovare qualcosa. Ma cosa? Esiste un’infinità di letteratura religiosa, filosofica e scientifica che cerca di spiegarci questo. E, tante volte facendoci credere, ognuna di loro di essere l’unica vera. Sta a voi insegnare alla vostra mente che non esistono né certezze né verità assolute ma solo quelle che sono all’interno di voi seppellite nel vostro profondo e difficili da raggiungere perché ci abbiamo costruito intorno una spessa corazza.
Per concludere potrei affermare che dobbiamo cercare di guardare dentro di noi e per iniziare un vero cambiamento dobbiamo cominciare a perforare la corazza che ci siamo costruiti.
Questo è l’unico possibile cambiamento. E come si fa?
Mi permetto una risposta: con l’amore.
In qualsiasi situazione difficile della vita, quando reagiamo criticando e condannando tutto e tutti quelli che ci stanno attorno, provate a rispondere con l’amore. L’amore trasforma il mondo intorno a voi e soprattutto cambia le vostre percezioni. E il mondo e le persone vicine a voi, ma soprattutto quelle che percepite come nemici (è solo una vostra percezione), non vi sembreranno più tali.
Ma badate bene: amore non significa ‘buonismo’. Non significa farsi mancare di rispetto, farsi sfruttare dagli altri, essere sempre a disposizione di tutti. Questo significa solo non amare se stessi. 

E SE NON AMIAMO NOI STESSI NON POSSIAMO AMARE GLI ALTRI ED IL MONDO COSI’ COM’E’ 

 


Cancro e crescita tumorale


Il Senso all`origine della Vita: le malattie come patologie della comunicazione e le terapie informazionali 

La scienza medica moderna - Incontro tra chimica, fisica e spiritualità
 

Le cellule tumorali hanno perso il `senso della loro missione` e non comunicano più con il loro mondo circostante. Una perdita dell`armonia insomma. Da questo nasce la moltiplicazione incontrollata. Una tesi questa che troviamo nel libro `Malattia e Destino` (di circa 30 anni fa) dello psicoterapeuta Thorwald Dethlefsen e del medico Rüdiger Dahlke. Sembra che la scienza stia arrivando alle stesse conclusioni. Non siamo forse noi a trasmettere questo disagio, questa perdita totale di senso alle nostre cellule? Forse è per questo che ci ammaliamo? E non solo di cancro
 


Gli attentati di Parigi

 

"Sino a quando non diventeremo pienamente consapevoli che i movimenti terroristici provengono dall`alto e non dal basso, resteremo in balia degli stessi.
I signori della guerra che continuano a mantenere il mondo in un perenne e costante conflitto sono ancora ancorati al loro archeologico modo di ragionare: o vinco io o vinci tu, quindi ti sopprimo perchè le ricchezze del mondo appartengono a me che sono il più forte.
Mentre ormai il mondo, nonostante siamo più di 7 miliardi, ha le risorse tecnologiche per far vivere tutti in una situazione di pace superando il conflitto: `o io o tu` e arrivando a capire che possiamo dire invece: sia io sia tu. Ma sta a noi prendere consapevolezza di questo ed uscire da decenni di programmazione, altrimenti saremo tutti responsabili." 


SALUTE E MALATTIA



Stamattina parlavo con una mia amica di medicina. E lei sosteneva che la medicina è una scienza esatta. La stessa cosa che mi hanno detto da poco altre persone. Purtroppo non è proprio così. E` vero che i farmaci sono testati con procedure severe ma questo non ha nulla di scientifico riguardo ai guasti che produce al corpo. La medicina ha pochissime basi scientifiche. E` basata su migliaia di ipotesi. Ma non solo questo. Le medicine hanno un impatto pesante sul nostro corpo perchè gli agenti chimici possono curare l`organo colpito ma poi devastano tutto il resto dell`organismo perchè i farmaci sono costruiti senza tener conto del fatto che il corpo è un tutto ed ogni effetto su una parte influenza tutto il resto. Meglio evitare i farmaci se possibile. Tante volte è sufficiente prendere pochi accorgimenti naturali e, se il nostro sistema di vita è sano, il corpo guarisce da solo. .......continua a leggere...

 

L`armonia è una vibrazione



L`Universo non è altro che un infinito strumento musicale che noi, con le nostre sofferenze, ogni volta contribuiamo ad accordare. Quando attraversiamo la notte oscura dell`anima la nostra sofferenza attraversa un buco nero. E` in quell’attimo ascoltiamo l`armonia dell’Universo. 

Infatti noi siamo come un diapason che cerca di entrare in armonia con questa musica. Se riflettiamo un attimo sul nostro diapason interno credo sia abbastanza intuitivo capire che la musica non è sempre celestiale. Anzi a volte è proprio infernale.
Ma questo strumento che c’è dentro di noi (cuore, anima?) ha una caratteristica fenomenale. Lo possiamo accordare ad una infinità di frequenze diverse. E questo dipende solo da noi. Man mano che la vita ci manda le sue prove difficili con contenuti emotivi molto potenti (vibrazioni) , se siamo presenti, riusciamo a superare queste prove accordando il nostro diapason alla frequenza emozionale che un evento della vita ha provocato in noi. Man mano che riusciamo a fare questo lavoro ci rendiamo conto che queste emozioni ci fanno sempre meno male.
.......continua a leggere...

 


Apertura di cuore e comprensione mentale


L`apertura di cuore senza comprensione mentale diventa solo buonismo e amore astratto
La comprensione mentale senza apertura di cuore si trasforma in sterile razionalità e sterile filosofia 

Saggezza e istinto:
L`istinto senza la saggezza diventa incapacità di governare se stessi e le proprie emozioni
La saggezza senza istintualità si trasforma in sottomissione e ci fa tagliare le emozioni portandoci alla non-vita. 

Vizio e virtù.
Chi l`ha detto che bisogna scegliere?
Io le scelgo entrambe. L`una non può esistere senza l`altra.......continua a leggere...

 

Le Forze in cammino



Le forze in cammino lavorano solo in un senso. Portano verso l’armonia. Se siamo in una situazione fortemente conflittuale all’interno di noi stessi o in una relazione importante impariamo ad affidarci alle forze in cammino.
Se la creazione ha un senso, le forze dell’Universo (la nostra essenza divina?) lavorano in una sola direzione.
Il solo affidarsi abbandonandosi completamente a queste forze comincia a produrre un cambiamento dentro di noi.
Questo aspetto è sperimentabile nelle sedute di ‘Costellazioni Familiari’.
E’ sufficiente il silenzio.
I rappresentanti, guardandosi negli occhi, in un’atmosfera pervasa di silenzio e di rispetto, vivono la trasformazione. E questa trasformazione è di beneficio anche per gli stessi rappresentanti e non solo per le persone che stanno rappresentando nella seduta.
Non c’è niente di magico in questo. E’ una situazione molto pratica perché le forze dello Spirito fanno parte della materia e non sono una cosa astratta.
...continua a leggere...