I viaggi del matto - il mio 1° libro

Il velo che separa i mondi

 

“La grandezza dell’uomo consiste nel saper
assimilare ciò che non conosce.” (Lezama Lima)

 

 


L’Eremita continuò: “Per quanto il velo sia sottile, esso è costituito da una trama molto potente. I fili di questa trama sono intrecciati con dei nodi assai particolari. Non sono tutti uguali questi nodi. Alcuni sono più grossi, altri più sottili. In quelli più grossi ci sono molti fili che si intrecciano. I più piccoli invece sono l’incrocio di due fili soltanto.

Ogni nodo, cara Martina, lo puoi vedere, con gli occhi della mente. È sempre visibile sotto forma di un simbolo. Il simbolo ti può aiutare a capire da dove vengono i fili.

“Ma cosa significano questi fili?” chiese Aldo 
Il Maestro stette in silenzio per un po’ quindi riprese a parlare.

“Vedi Aldo, la conoscenza, la vera conoscenza il risultato di due modi di apprendere.

Il primo tipo di apprendimento della conoscenza è quella che proviene dal passato, quindi dai libri e da quei maestri che sanno trasmetterla. Questa conoscenza rappresenta ciò che l’umanità ha acquisito sinora. Nessun Maestro può diventare tale se non conosce il passato.

Il secondo tipo di apprendimento è ciò che tu dovrai imparare. Ti posso dire solo che è quello che viene dal futuro. Ma cosa questo significa lo imparerai da solo. E potrai farlo solo attraverso le tue esperienze di vita passate e future. Quanto più sarai capace di entrare nella vita, nelle sfide che ti lancerà, tanto più la tua esperienza, attraverso questo incrocio, si trasformerà in conoscenza.

Una conoscenza che potrai quindi trasmettere all’umanità.

Non posso dirti altro perché alla tua domanda potrai rispondere solo tu. Ti posso dire solo una cosa. Altro non mi è permesso. Nei nodi i fili si incrociano solo a coppie. Uno rappresenta la conoscenza esistente, che per te può essere uno strumento di lavoro, di indagine. L’altro rappresenta la porta del futuro che si apre attraverso l’intuito e l’esperienza e che potremmo definire una conoscenza latente. Attraverso l’unione di questi due fili tu creerai nuova conoscenza. E lo farai quando avrai imparato a decodificare i simboli.....