Malattia e guarigione


    Mon oncle d'Amerique

    La donna delle sette fonti

    Il diavolo veste Prada


      Guarigione e farmaci. Esiste conflitto?

    Tutto ciò che è contro natura non può essere scientifico

    • 20-03-2019
    • Giuseppe Montaldo

    Guarigione e farmaci. Esiste conflitto?

    E come lo risolviamo?

    Tutto ciò che è contro natura non può essere scientifico

    Tutte le scoperte scientifiche derivano dall’osservazione della natura ed è scientifico solo ciò che è congruente con i fenomeni naturali osservati con metodo scientifico.

    Tutto ciò che non segue principi naturali non è scientificamente verificato e non ha nessun requisito scientifico.

    Ma è vero il contrario?

    Se uno, per esempio si serve dell’omeopatia, che segue dei principi assolutamente naturali, può essere definito scientifico?

    Direi di no.

    E lo dico per un motivo molto semplice:

    Tutto ciò che ci fa ammalare e guarire è profondamente condizionato dalle nostre convinzioni profonde e quindi da ciò che pensa in merito il nostro cervello.

    Per cui se la tua mente pensa che l’omeopatia sia acqua fresca è probabile che su di te non abbia alcun effetto!

    Penso sia importante, a questo scopo, osservare e conoscere le nostre convinzioni (molte volte inconsce) e se esse costituiscono delle barriere o delle corazze che ci siamo costruiti per bisogno di sicurezza.

    Se questo è vero penso che, per superare le barriere, l’unica strada maestra è:

    IMPARARE A SPERIMENTARE PERSONALMENTE

    Altrimenti come pensiamo di poter guarire?

    A me no che non ci interessi solo far sparire il sintomo?

    Ma questa non è guarigione.

    Torniamo alla scienza.

    il farmaco, con gli effetti collaterali che si porta dietro si può definire scientifico?

    O è solo un prodotto di emergenza che va usato in situazioni critiche?

    Dopo di che è bene tornare alla normalità.

    Altrimenti rischia di diventare una dipendenza

    Il medico che ti prescrive un farmaco anche in situazioni non gravi prima di aver provato tutte le altre possibilità rischia di fare danni.

    E, se nel frattempo non ti sei disintossicato, questi danni si accumulano ogni volta che ri-prendi un farmaco

    Su facebook mi capita spesso di seguire alcuni medici e ricercatori che vorrei segnalarvi:

    https://www.facebook.com/dottgabrieleprinzi/

    https://www.facebook.com/paolo.mainardi2

    https://www.facebook.com/progettomicrobiomaitaliano/


    Ed una piccola bibliografia (non certamente esaustiva) sempre riguardante medici e ricercatori innovativi:

    Henri Laborit: https://www.macrolibrarsi.it/autori/_henri-laborit.php?pn=87

    Candace Pert: https://www.macrolibrarsi.it/autori/_candace_b_pert.php?pn=87

    Salomon Sellam: https://www.macrolibrarsi.it/autori/_salomon-sellam.php?pn=87

    Joaquin Grau: https://www.macrolibrarsi.it/autori/_joaquin-grau.php?pn=87

    Marc Frechet: https://www.psiram.com/fr/index.php?title=Marc_Fr%C3%A9chet&mobileaction=toggle_view_mobile

    Erica Poli: https://www.macrolibrarsi.it/autori/_erica-francesca-poli.php?pn=87

    Christian Boukaram:

    https://www.macrolibrarsi.it/autori/_christian-boukaram.php?pn=87

    Enzo Soresi: https://www.macrolibrarsi.it/autori/_enzo-soresi.php?pn=87

    Franco Berrino: https://www.macrolibrarsi.it/autori/_franco-berrino.php?pn=87

    Pietro Mozzi: http://www.dottormozzi.it/


    Le terapie emozionali e/o energetiche:

    https://www.gmontaldo.it/?p=96028


    Terapie poco e per niente supportate dalla classe medica e dalla medicina ufficiale ma che sono in vigore da molto tempo:



    Omotossicologia
     
         Le malattie sono l’espressione di meccanismi di difesa biologicamente utili contro omotossine endogene ed esogene, o l’espressione dello sforzo compiuto dall’organismo per compensare il danno tossico subito. (Hans-Heinrich Reckeweg)  

    Psiconeuroendocrinoimmunologia

    La psiconeuroendocrinoimmunologia (PNEI) è la scienza che studia le interazioni tra i sistemi nervoso centraleendocrinoimmunitario, nonché il loro effetto sul comportamento umano e animale.

    Nasce in seguito alle scoperte di Candace Pert sui recettori oppiacei


    Decodifica biologica
     
    All’inizio degli anni 80 si è scoperto un nuovo campo di ricerca: il fattore neuro-psico-biologico. (Henry Laborit, R.G. Hamer, Marc Frechet e altri)


    Terapia transgenerazionale

    Studia i rapporti possibili tra il nostro stato fisico e mentale attuale e la storia familiare del clan. (Freud, Jung, Groddeck, Abrahan e Torok, Anne Schützenberger, Marc Frèchet, Bert Hellinger e altri)












    Conferenze



    GIUSEPPE MONTALDO

    è ricercatore,
    scrittore,
    naturopata e ingegnere.
    Si occupa principalmente di guarigione emotiva e spirituale.

    Gli strumenti di cui si avvale sono:

    Vive a Cagliari


    Gli ultimi articoli



    Iscrizione al blog

    Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post assieme agli inviti agli eventi.


    Social




    Cookies policy

    Il presente sito Web archivia cookie sul computer dell'utente, che vengono utilizzati per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito e ricordare i comportamenti dell'utente in futuro. I cookie servono a migliorare il sito stesso e offrire un servizio più personalizzato, sia sul sito che tramite altri supporti. Per ulteriori informazioni sui cookie, consultare l'informativa sulla privacy e la cookie policy. Se non si accetta l'utilizzo, non verrà tenuta traccia del comportamento durante la visita, ma verrà utilizzato un unico cookie nel browser per ricordare che si è scelto di non registrare informazioni sulla navigazione.

    © Copyright 2018 Giuseppe Montaldo. Tutti i diritti riservati - All rights reserved.

    Privacy policy

    Cookies policy